Piante officinali: un'antica arte.

La fitoterapia è una pratica salutistica e curativa basata su principi naturali che si classifica tra le "medicine alternative" e che si propone di curare diversi tipi di disturbi attraverso il benefico potere delle erbe, delle piante e dei loro derivati. 

Le proprietà terapeutiche di molte piante, funghi o licheni sono tradizionalmente note agli uomini che frequentemente le hanno utilizzate come "erbe curative". Tuttavia, le tecniche della moderna medicina hanno permesso di individuare i farmaci fitoterapici veri e propri, distinti daiprodotti di erboristeria e dalle erbe semplici. Poiché tutti questi prodotti, se utilizzati male, possono essere molto dannosi per l’organismo, cerchiamo di capire cosa sono, dove acquistarli e come usarli.

farmaci fitoterapici sono tutti quei medicinali il cui principio attivo è vegetale. Questi farmaci sono stati ufficialmente approvati dal Ministero della Salute, che ne ha verificato la loro qualità, efficacia e sicurezza, e sono venduti nelle farmacie. Sono farmaci a tutti gli effetti, acquistabili solo infarmacia, alcuni dietro presentazione di ricetta medica e come farmaci da banco.

prodotti di erboristeria sono invece degli estratti, un insieme di sostanze vegetali mescolate in specifiche proporzioni di cui però non è stato individuato il singolo principio attivo e che quindi non possono essere definiti farmaci. Alcuni di questi prodotti sono farmacologicamente attivi, riconosciuti cioè in grado di curare alcune malattie, altri sono stati definiti ufficialmente privi di pericolosità, altri ancora sono stati consideratialimenti. I prodotti farmacologicamente attivi possono essere venduti nelle farmacie e nelle erboristerie, i prodotti privi di pericolosità solo nelle erboristerie, gli alimenti anche in altri negozi.